Le nostre soluzioni IT a sostegno
della vostra strategia di business.
Dal 1986 lavoriamo per l'innovazione.
Sistema 3 è il perfetto sostegno alle tue esigenze informatiche.
Esperienza, professionalità e innovazione: sono questi i pilastri che fanno della Sistema 3 s.r.l. il perfetto sostegno alle tue esigenze informatiche. L’esperienza della nostra azienda è garantita da una presenza trentennale nel campo dell’informatica: è dal 1986 che offriamo i nostri servizi di assistenza, consulenza, riparzione e vendita in amibto IT. Questo ci ha resi leader nella regione Marche e ci ha permesso di costruire nel tempo un rapporto privilegiato con tanti enti pubblici e scuole, in quanto iscritti al MEPA, ed altrettante aziende e professionisti.
Dal blog
Marianna Santoni sceglie l’azienda Sistema 3 per la realizzazione del nuovo sito
Di Daniela Zepponi
|
Pubblicato il 19 Aprile 2019
|
adobe / guru / Lightroom / Marianna Santoni / Photoshop / santoni
Nel campo della fotografia digitale Marianna Santoni è tra gli esperti al mondo con il più alto numero di riconoscimenti ufficiali da parte dei maggiori marchi del digital imaging. Oltre le sue competenze riconosciute a livello mondiale, quando conosci Marianna Santoni a colpirti immediatamente è la sua straordinaria positività e la sua capacità di trasmettere un’energia contagiosa a chiunque entri in contatto con lei. Perché Marianna Santoni è una professionista capace di trasformare la semplice passione dei suoi corsisti per la fotografia in un lavoro che li accompagnerà tutta la vita. Lo si evince dalle testimonianze di chi ha avuto la fortuna di frequentare i suoi corsi: Marianna è capace di trasformare la pura teoria in immagini uniche e di tirare fuori dallo spirito dei suoi allievi la loro visione del mondo. È stata la prima italiana "Adobe® Guru per il digital imaging" per Photoshop e Lightroom nel 2004, ha ricevuto il premio Donna dell’anno nel 2007, è stata l’unica fotografa italiana nominata al merito dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali tra le 54 "donne di talento" italiane nel 2010, è l’Unico fotografo italiano "Canson® Infinity Ambassador" nel 2018: e questi sono solo alcuni dei titoli che abbagliano all’interno di un curriculum vitae assolutamente impareggiabile. Ed è anche per questo che ogni suo corso, ogni evento da lei organizzato è sold out nel giro di poche ore. Osservando le foto scattate da lei si ha la sensazione di penetrare nel mondo interiore delle persone ritratte, emergono particolari che altrimenti passerebbero sotto silenzio, ci si sente agganciati da una magia di cui lo sguardo fa fatica a saziarsi. E capisci che la curiosità è uno dei motori che muove il suo lavoro, la voglia di non fermarsi mai in una continua scoperta in cui tecnica e cuore vanno di pari passo. Come raccontare allora la storia di Marianna? Noi di Sistema 3 lo abbiamo fatto pensando ad un sito realizzato sulla nostra piattaforma Logico-cloud studiato per lasciare alle immagini tutto il loro fascino, senza inutili ridondanze, ma anche ricco di contenuti ben organizzati. Inoltre Marianna ci ha chiesto di rendere più agevole, nel miglior modo possibile, l'organizzazione del suo intero lavoro attraverso la creazione di un nuovo gestionale cucito su misura per lei utilizzando moduli personalizzati di Logico-cloud. Conoscerla e lavorare con lei è stato straordinario: ha fatto volare anche noi e ci ha lasciato la voglia di scoprire sempre qualcosa in più del suo magico mondo fatto di volti e di emozioni. Visita il sito www.mariannasantoni.com
Continua a leggere...
Che differenza c’è tra copywriter e ux copywriter?
Di Daniela Zepponi
|
Pubblicato il 09 Aprile 2019
Il copywriter è, secondo la definizione tradizionale, colui che scrive per la pubblicità. Si tratta di un lavoro, che si può svolgere in autonomia o alle dipendenze, che consiste nello scrivere i testi degli annunci, delle inserzioni, di schede prodotto e nella cura di slogan efficaci, diretti a influenzare le vendite di un certo bene o servizio. Il linguaggio del copywriter deve essere persuasivo e convincente e i contenuti assolutamente ben scritti. Il requisito più importante, di ogni buon copywriter, è il saper scrivere bene, pregio che può decidere di declinare a favore di uno o più settori specifici. In effetti, il buon copy può lavorare praticamente ovunque, in quanto la richiesta di contenuti e la cura della comunicazione sono gli elementi comuni di ogni attività economica. Chi è il copywriter oggi L'ammodernamento dei mezzi di comunicazione e l'utilizzo di sempre più nuove tecnologie per la diffusione e la condivisione di contenuti, ha decisamente evoluto la figura del classico copywriter. Infatti, a seconda del suo ambito di lavoro, si è via via distinta la figura del web copywriter, che è specializzata nella scrittura di contenuti per il web. La figura ha assunto un'importanza preponderante se si pensa che tutte le attività economiche, che desiderano espandersi e conquistare nuovi mercati, lo fanno attraverso la rete e grazie alle strategie comunicative messe in atto dagli abili web copywriter. Ecco perché la figura di questo professionista, che arriva dal passato, è più di ogni altra proiettata verso il futuro, come mezzo ormai indispensabile. Inoltre, a seconda delle sue specializzazioni, si possono distinguere alcune varianti: il blogger, dedicato alla narrazione in prima persona su un portale di proprietà; SEO copywriter, attento all'uso delle keyword e dei tag per il migliore posizionamento nelle ricerche; il web writer, che si occupa invece dei testi per il web dando risalto alla quantità; e l'articolista, che invece si occupa di lavori, solitamente, più brevi ma più specialistici. Quali sono le differenze con l'ux copywriter La continua evoluzione nel campo dell'advertising ha posto l'accento sulle più articolate necessità di utenti e consumatori, sempre più esigenti. Da ciò muove l'opportunità di una nuova figura che non si limita a scrivere e descrivere, ma basa la propria attività sull'importanza della user experience. Quindi, la differenza con il copy classico è l'attività di progettazione dell'esperienza dell'utente. Il modo più facile per acquisire le competenze necessarie è divenire a loro volta utenti, fare gli scrittori e pensare come designer. L'ux copywriter tende, perciò, a utilizzare più strumenti e a dedicarsi a tutti gli aspetti di una comunicazione efficace e non al "solo" testo. Inoltre, utilizza maggiormente un linguaggio user-friendly, per aumentare la fiducia nei consumatori e ridurre la diffidenza iniziale e per fornire più personalità e spessore al brand.
Continua a leggere...
Internet delle cose: ma di che parliamo?
Di Daniela Zepponi
|
Pubblicato il 09 Aprile 2019
L'internet delle cose o IoT (internet of things) fa riferimento all'estensione di internet al mondo degli oggetti e dei luoghi quotidiani. L'evoluzione della rete permette, infatti, di far interagire cose inanimate con l'ambiente esterno e di comunicare i dati su sé stesse al fine di elaborare dati e compiere determinate azioni. In questo modo, anche gli oggetti grazie ad internet acquisiscono e svolgono un ruolo attivo. Applicazioni pratiche di un mondo intelligente Il concetto si spiega meglio con degli esempi. Si pensi al vaso smart che invia i dati sulle piante, avvisando quando è il momento di innaffiare. Oppure la lavatrice che provvede alla sua manutenzione e il frigorifero che segnala quando sta per finire un alimento. Ma anche sensori per l'auto che comunicano con la "strada intelligente" per ridurre i flussi di traffico e l'inquinamento, oppure per localizzare gli animali e anche per monitorare la salute delle persone, come il pacemaker che controlla e invia dati biometrici. Praticamente tutto può essere connesso ad internet, prendendo il nome di smart objects, ovvero oggetti intelligenti. Lo scopo è una condivisione globale che produce un dialogo con molti partecipanti ed è parte attiva di vari settori, tra cui la domotica che rappresenta una tendenza in assoluta crescita. L'internet delle cose, però, va oltre e abbraccia tutti gli aspetti della robotica applicabili ad ogni settore, dalla sanità ai trasporti e molto di più. Pro e contro di una connessione globale Quella alla quale siamo assistendo sembra prendere la forma di una vera e propria rivoluzione tecnologica. Grazie a strumenti sempre più avanzati, infatti, l'internet delle cose è ormai costituito da un panorama vastissimo di protagonisti connessi in WI-FI alla rete, che elaborano e comunicano dati cambiando anche le abitudini e migliorando la vita di chi li utilizza. Se in passato l'intelligenza artificiale trovava spazio solo nel film di fantascienza, oggi è una realtà dinamica in costante perfezionamento. I vantaggi di una realtà sempre connessa riguardano l'ottimizzazione dei processi produttivi ed economici, il risparmio di risorse, la cura verso l'ambiente e il miglioramento della qualità della vita, in tutti i sensi. I contro, invece, toccano un aspetto molto delicato che ha a che fare con la privacy. Infatti, il rischio è quello di perdere il controllo di milioni di dati che vengono scambiati ogni momento attraverso la rete e che raccolgono informazioni su abitudini, consumi, salute e altri aspetti molto personali della vita. Inoltre, è reale il problema della sicurezza dei dispositivi, perché non si può dimenticare che in rete sono presenti soggetti le cui intenzioni non sono affatto rassicuranti, cioè gli hacker. Infine, è necessario al più presto un quadro normativo che identifichi con chiarezza le parti coinvolte e i diritti e doveri complessivi, visto che entro il 2020 si stima che saranno connessi alla rete circa 25 miliardi di oggetti in tutto il mondo. Benvenuti nel futuro!
Continua a leggere...
Abbiamo lavorato con
1986
Anno di fondazione dell'azienda
110+
Software gestionali (cloud e non) gestiti
1780
Kit Lim consegnati, installati e collaudati
140+
Portali web, siti internet ed app
I nostri fornitori sono